Home ] Su ] libro Tita ] tesi coscienza ] tesi apocalisse ] tesi morte ] maestra napoletana ] tesi Diadoco ] vita/morte in Diadoco ] racconti ] romanzo Vandali ] [ aforismi ]

La mia raccolta di aforismi

 

Ho pressoché pronta una raccolta di aforismi, miei, ma sopratutto di altri. Intanto, inserisco qui alcuni excerpta, tra gli ultimi che ho raccolto. Ogni tanto li aggiornerò.

 

Una risposta è il tratto di strada che ti sei lasciato alle spalle. Solo una domanda può puntare oltre.
(Jostein Gaarder, C'è nessuno?)

Tutte le poesie che ho composto durante la vita sono, ciascuna, la mia poesia funebre.
Finisce l'anno. Ancora / indosso il mantello / e sandali di paglia.
(Basho)

 

Un società che punisce l'errore - come avviene sempre più spesso in quelle occidentali - scoraggia la responsabilità individuale.
(John Ralston Saul, Il sistema del dubbio. Nuovo dizionario dei luoghi comuni dell'occidente)

Mettete in atto questo programma, un migliaio di volte:
a) individuate i sentimenti negativi che sono in voi; b) capite che sono dentro di voi, non nel mondo, nella realtà esterna; c) non considerateli parte essenziale dell'"io": queste cose vanno e vengono; d) capite che quando voi cambiate, tutto cambia.
(Antony De Mello, Messaggio a un aquila che si crede un pollo)

Ma - per dirla chiaramente - che un uomo nelle braccia di sua moglie debba avere nostalgia dell'aldilà è, a dir poco, una mancanza di gusto e comunque non la volontà di Dio.
(D. Bonhoeffer, Lettere)

Non posso far niente di un uomo che ha paura di morire. Ma di un guerriero posso fare un non violento.
(Mahatma Gandhi)

Tota vita discendum est mori.
(Seneca, De brevitate vitae)

Io voglio essere felice, voglio essere sacro, voglio essere pieno d’amore, voglio stare in pace con me stesso, voglio essere libero, voglio essere un essere umano.
(A. De Mello, Messaggio per un aquila che si crede un pollo)

La democrazia per essere tale deve essere ottusa (tener conto solo dei propri valori), testarda (cioè coerente), austera (non ascoltare il potere economico) e monotona (non adattarsi alle situazioni).
(Luigi Bonanate, conferenza ‘97)

eccetera...

 

ultimo aggiornamento 08-Feb-2001

Torna nell'
(pagina principale)